Santità, sulla schiavitù, se non il magistero, almeno studi la storia!

Si suggerisca al Papa — con tutto il dovuto rispetto — di non parlare di storia o di cambiare “spacciatore”.

Continua a leggere “Santità, sulla schiavitù, se non il magistero, almeno studi la storia!”

Papa Francesco e la schiavitù. Il peccato è peccato sempre, non cambia col tempo

La Chiesa ha mai davvero difeso la schiavitù, ed ha mai sostenuto che gli schiavi “non hanno anima”, come sembra di evincere da un discorso di Papa Francesco? Non abbiamo un solo documento della Chiesa di alcun genere, in duemila anni di storia, in cui si sostiene che esistano uomini senz’anima.

Continua a leggere “Papa Francesco e la schiavitù. Il peccato è peccato sempre, non cambia col tempo”

Medjugorje, la “bomba” di papa Francesco sui pellegrini

È l’ennesima dimostrazione di quanto siano pericolose e dannose queste conferenze stampa a ruota libera, in cui Bergoglio dimentica facilmente di essere papa Francesco e la responsabilità che questo comporta.

Continua a leggere “Medjugorje, la “bomba” di papa Francesco sui pellegrini”

Il papa dei non cattolici

Cronache da Babele e dintorni

Che papa Francesco preferisca la compagnia dei non-cattolici a quella dei cattolici è risaputo; non ci sarebbe niente di male, se il suo intento fosse mostrare loro la verità, ovvero la dottrina cattolica, ma purtroppo sappiano che, secondo lui, il «proselitismo è una solenne sciocchezza».

Anzi, talvolta pare che voglia “convertire” i cattolici alla causa dei non-cattolici, persino degli anti-cattolici. Ne è una prova una delle sue affermazioni durante la conferenza stampa tenuta nel volo di ritorno da Fatima.

View original post 208 altre parole

Santità, sui dubia non può avvalersi della facoltà di non rispondere: è giunta l’ora di parlare

Il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi, ossia: meglio non architettare azioni malvagie (o anche solo disoneste) perché è facile che si ripercuotano contro chi le ha pianificate e commesse. Avendo fatto del male, insomma, i conti finiscono col non tornare e il malfattore ne paga in qualche modo le conseguenze.

Continua a leggere “Santità, sui dubia non può avvalersi della facoltà di non rispondere: è giunta l’ora di parlare”

Un papa “a bassa intensità”, come i tempi comandano

Da buon gesuita moderno, Bergoglio asseconda d’istinto i segni dei tempi. Non prova nemmeno ad arginare la crescente diversificazione interna alla Chiesa. Anzi, la incoraggia.

Continua a leggere “Un papa “a bassa intensità”, come i tempi comandano”

Perché lui sì e io no? Francesco e quell’ossessione di stampo protestante…

Quell’ossessione protestante di non essere come “i peggiori e gli scartati”.

Continua a leggere “Perché lui sì e io no? Francesco e quell’ossessione di stampo protestante…”

I gesuiti novatores al comando della loro “nuova chiesa” (apostata)

Ecco la terza ed ultima parte dello studio del sito Cooperatores Veritatis sul gesuitismo del nostro tempo moderno, le responsabilità dell’apostasia nella Chiesa con tanto di documenti, prove, nomi e cognomi. Non è esaustivo, ovvio, e molte ricerche potrete continuarle da voi, ma è questa la base fondamentale se si vuole davvero capire che cosa sta accadendo dentro la Chiesa, almeno in parte.

Cooperatores Veritatis

Siamo giunti alla conclusione del nostro modesto studio sulla rovina che regna fra i gesuiti novatores. Prima di proseguire ci preme riaffermare che, il nostro, non è assolutamente un atto d’accusa contro la Compagnia di Gesù, anzi: lo scopo di questo studio è quello di onorare e difendere quei grandi gesuiti fedeli alla Chiesa fino al martirio. Ma, per fare questo, è necessario denunciare senza remore la decadenza dell’ordine fondato da Sant’Ignazio, per cui affidiamo queste pagine proprio al santo Fondatore di Loyola e a tutti i grandi gesuiti che hanno glorificato Cristo e la Chiesa con le loro vite. Ad maiorem Dei gloriam!

View original post 19.724 altre parole

Papa Francesco, per favore, lasci perdere i cattivi maestri come Don Milani e i falsi profeti come Lutero

Davvero saremo curiosi di sapere chi è il “suggeritore, ispiratore” di Papa Francesco. Non venite a dirci che è lo Spirito Santo, perché Egli, Terza Persona della Santissima Trinità, non è schizofrenico e non può suggerire contraddizioni dottrinali, né Egli confonde tra Riformatori e rivoluzionari. Piuttosto il Santo Padre, volendo accogliere la spiegazione data dallo stesso Padre Cavalcoli OP – clicca qui – si sarebbe circondato di persone moderniste che “mal lo consigliano”…

Continua a leggere “Papa Francesco, per favore, lasci perdere i cattivi maestri come Don Milani e i falsi profeti come Lutero”