Il Rinnovamento carismatico e l’ecumenismo? Non sono cattolici, lo dice papa Francesco

Secondo Francesco il movimento Rinnovamento Carismatico e l’ecumenismo in sé non sono cattolici. Sarà per questo motivo che a lui piacciono così tanto?

Continue reading “Il Rinnovamento carismatico e l’ecumenismo? Non sono cattolici, lo dice papa Francesco”

Omelie del mattino, schegge del gesuitismo modernista

Chi sono i “bersagli” di papa Francesco delle sue omelie mattutine di Casa Santa Marta?

Continue reading “Omelie del mattino, schegge del gesuitismo modernista”

Santità, sui dubia non può avvalersi della facoltà di non rispondere: è giunta l’ora di parlare

Il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi, ossia: meglio non architettare azioni malvagie (o anche solo disoneste) perché è facile che si ripercuotano contro chi le ha pianificate e commesse. Avendo fatto del male, insomma, i conti finiscono col non tornare e il malfattore ne paga in qualche modo le conseguenze.

Continue reading “Santità, sui dubia non può avvalersi della facoltà di non rispondere: è giunta l’ora di parlare”

È Karl Rahner l’autore morale dell’Amoris Laetitia?

Lo scrittore Stefano Fontana, in una sua ottima opera, ci mette in guardia dal pensiero pseudo-teologico del gesuita tedesco Karl Rahner (1904-84), la “grande guida morale” della nuova — e falsa — “Chiesa”.

Continue reading “È Karl Rahner l’autore morale dell’Amoris Laetitia?”

I gesuiti e la de-cattolicizzazione del papato

… Nella guerra tra il papato e la Compagnia, il potere corre lungo le linee di due questioni fondamentali e concrete. La prima è l’autorità: chi comanda nella Chiesa cattolica, chi stabilisce a quali leggi i cattolici devono credere e quale morale devono praticare? La seconda questione è il fine: qual è il fine della Chiesa cattolica nel mondo? Coloro che conoscono il Catechismo sanno bene quali sono le risposte: l’autorità di comandare e insegnare discende attraverso la struttura gerarchica dal papa ai vescovi, ai preti, ai laici; il solo fine della Chiesa in questo mondo è di fare in modo che ogni individuo abbia i mezzi per raggiungere la vita eterna di Dio che, dopo la morte, ha un fine esclusivamente ultraterreno. Se preferite si può sintetizzare con il motto di San Pio X, Instaurare omnia in Christo. Ma per i gesuiti novatores, d’altra parte, l’autorità centralizzata della Chiesa (prettamente la Curia Romana), la struttura di comando attraverso la quale è esercitata e i suoi fini, sono oggi inaccettabili.

Anzi, dato che finalmente sul Trono di Pietro siede un gesuita di quella corrente, solo la seconda risposta è inaccettabile, mentre la prima è più che mai utile ai loro fini…

Il resto lo trovate in basso. Buona lettura!

Cooperatores Veritatis

Nell’approfondimento della prima parte del nostro modesto studio sulla deriva di un certo gesuitismo, alle fondamenta della pastorale post-conciliare della Chiesa, dagli anni ‘60-‘70, passiamo ora ad analizzare i rapporti di questo gesuitismo novatore con i Sommi Pontefici.

View original post 16.625 altre parole

Papa Francesco spaccherà la Chiesa? Un profetico articolo di Ross Douth del 2015

Questo articolo spiega quanto l’autore, Ross Douth, abbiano visto lungo su questo papato. Traduzione di Piero La Porta.

Continue reading “Papa Francesco spaccherà la Chiesa? Un profetico articolo di Ross Douth del 2015”

Dal vangelo secondo Scalfari, “ispirato” da Francesco (di mestiere papa)

I grandi difensori di Papa Francesco continuano a sostenere che certe “confidenze” private all’amico Scalfari, non sono magistero ufficiale del Papa e, di conseguenza, non ci riguarda. Tuttavia, queste confidenze, vengono poi rese pubbliche dal sito ufficiale de L’Osservatore Romano che, non per nulla, si chiama la “voce del Papa”, e qui vengono pubblicati i Documenti ufficiali del ministero petrino. Quindi non è giustificato il dire che ciò che il Papa dice – in confidenza – all’amico Scalfari o ad altri, non ci riguarda, dal momento che queste confidenze sono di dominio pubblico.

Continue reading “Dal vangelo secondo Scalfari, “ispirato” da Francesco (di mestiere papa)”

Amoris Laetitia, indiretta risposta di Francesco ai “dubia” dei cardinali?

Le cinquanta sfumature di grigio di papa Francesco: nella Chiesa non dovrebbe esserci il legalismo del bianco e nero.

Continue reading “Amoris Laetitia, indiretta risposta di Francesco ai “dubia” dei cardinali?”

Strage dottrinale, le epurazioni continuano

Rieducazione maoista, spionaggio sovietico e purghe staliniste: gli errori della Russia sono arrivati anche in Vaticano.

Continue reading “Strage dottrinale, le epurazioni continuano”

La “teologia tisica” del vescovo Tisi

Ci mancava pure la “teologia della risata”! Mons. Lauro Tisi, arcivescovo di Trento, parlando ad un gruppo di giovani, ha detto che Gesù si divertiva, rideva e scherzava. Un “Gesù festaiolo” però è sconosciuto nei quattro vangeli. Questo ci ha fatto tornare alla mente un “fioretto” su Padre Pio. Ad un penitente che gli confessò che “ridendo e scherzando mi scappano delle bestemmie”, il grande Santo di Pietrelcina replicò: “Ah sì? Ridendo e scherzando andrai all’inferno. Vattene via!”.

Continue reading “La “teologia tisica” del vescovo Tisi”